Internet per la Pace


A mettere la faccia nel milionesimo appello pro-censura alla Rete è Maroni (vedi QUI), stavolta, e la scusa è il terrorismo.

E come al solito, si fa pubblicità negativa solo alla Rete, e non si parla di, che so, altri mezzi che i terroristi potrebbero usare per comunicare come posta e telefono, o di denaro che passa di mano tramite transazioni bancarie.

Il "nemico", guardacaso, è sempre nella Rete.
Terroristi? In Rete. Pedofili? In Rete.

In un Paese che è avviato a tutta velocità verso la vecchiaia fisica e culturale, la Rete non passerà: non c'è un piano decente per la Banda Larga, ma si stanziano i soldi per il Ponte sullo Stretto di Messina (sull'utilità del quale sono stati espressi forti dubbi da più parti, a voi indagare se v'interessa).
Vi sfido a trovare un TG "mainstream" (TG1, TG2 o un TG Mediaset) che faccia un servizio sule ultime tecnologie senza concludere "eh, però, una volta si stava meglio". Davvero: se me lo trovate mi renderete felice.

In compenso, per fortuna, c'è chi propone di assegnare il Nobel per la Pace alla Rete stessa.
Cioè a tutti noi.
Perché la Rete è comunicazione, quindi confronto, quindi progresso e democrazia.
Ed è anche comodità, cioè business, cioè ricchezza e qualità della vita, cioè soldi, che non sono quella brutta cosa che ingrassa i ricchi, ma quella bella cosa con cui NOI compriamo il pane.
Ma sarebbero soldi per tutti, non per i soliti teleipnotizzatori.

http://internetforpeace.org
Cliccate in basso a sinistra e scegliete dal menu a tendina "Italian" per scaricare il testo in italiano in formato .PDF.

Chissà se i politici italiani sanno cos'è un menu a tendina.
Chissà se sanno cos'è un .PDF.
Chissà se sanno come si accede ad un sito su Internet.

Se sanno o meno cos'è Internet lo sappiamo: non lo sanno bene ma lo temono.

La scelta, quindi è tra questo:




E questo:


Nota: fate caso a ciò che dice Davide Rossi dal minuto 1:20.
Davide Rossi risultava, nel file .DOC ospitato su www.gabriellacarlucci.it fino a poco tempo fa, come autore della proposta di legge Carlucci contro lo scambio di materiale audiovideo in Rete, presentata come legge antipedofili (sic).
La voce fuori campo che promette la confutazione NON è la mia. Ma potrebbe esserlo. :P



Vi è venuta voglia di firmare per il NOSTRO Nobel per la Pace?

2 commenti:

Luca Bonisoli ha detto...

Ho visto il filmato sull'intervento di Davide Rossi.
Mi sono venuti i brividi! :-(

clyde ha detto...

grazie per la tua replica... lo so che la tua carriera è solo agli inizi e agli inizi è normale avere degli stop... aspetto con ansia le tue prossime prove..

con stima